ANNA SEMENKOVA AMO L’ITALIA

Sono passati 3 mesi esatti dalla serata finale di Miss Europe Continental è da quando ho ricevuto la corona sto lavorando tantissimo ci tengo a ringraziare con tutto il mio cuore lo stilista Antonio Basile che è stato lui a farmi conoscere il concorso e mi ha convinto a partecipare alle selezioni del concorso in Russia.
MISS EUROPE CONTINENTAL
La sua bellezza non passa inosservata e l’Italia l’ha ormai adottata. Poi una piccola parentesi sull’amore: Sono certa che sarà qui il mio futuro, sogno di innamorarmi.
MISS EUROPE CONTINENTAL

Nina Moric scende in politica. Ecco cosa potrebbe fare la bellissima modella croata.

Nina Moric è pronta a scendere in politica. L’indiscrezione circola da diversi giorni negli ambienti milanesi. Pare, infatti, che la modella croata sia stata avvicinata da Casapound, che avrebbe un posto in lista per lei alle prossime elezioni Politiche.
Nei prossimi giorni, come da notizie in nostro possesso, potrebbe svolgersi l’incontro tra Nina Moric e alcuni esponenti del movimento politico. Sarà presente anche il suo fidanzato Luigi Favoloso, che potrebbe gestire la comunicazione durante la prossima campagna elettorale. Favoloso e Nina Moric hanno condiviso l’anno scorso il progetto imprenditoriale del ristorante giapponese Nima a Mariano Comense.
Se la Moric dovesse scendere in politica potrebbero essere rimandate ancora una volta le nozze con Luigi Favoloso. Annunciate la scorsa estate e mai calendarizzate

Luciana Littizzetto ci presenta la sua bella addormentata

Il bambinone di oggi e la bambina di ieri. Frank Matano e Luciana Littizzetto. Nella splendida cornice del circolo dei lettori di Torino la comica piemontese, affiancata dal mattatore del web e suo collega ad Italia’s got talent, ha finalmente presentato al suo pubblico l’ultima fatica letteraria: La bella addormentata in quel posto. Un libro il cui titolo fa immediatamente ridere, ma addolcire allo stesso tempo se ci si sofferma sulla quarta di copertina che rappresenta forse l’amore più puro che ci possa essere, quello tra un cane e il proprio padrone. Luciana Littizzetto è da anni la regina indiscussa del salotto domenicale di Rai Tre, la sua potenza, la sua forza e la sua capacità di entrare in connessione con la gente sono qualità speciali, più uniche che rare.

Il giullare di corte, la bambina impertinente e irriverente, la donna senza peli sulla lingua, chiamatela come volete, è amata e seguita da venticinque anni, da quel lontano 8 agosto del 1991 quando ad Aosta vinse il premio “Ettore Petrolini” al Festival di cabaret Bravograzie. Negli anni la sua comicità è cambiata, si è evoluta. È lontano il periodo di Minchia Sabry, mentre è vivo più che mai quello della satira, sebbene negli ultimi tempi sia diventato sempre più difficile far ridere con la certezza che dall’altra parte nessuno se la prenderà a male. Non è solo il modo di lavorare ad essere mutato nel tempo, ma la stessa Littizzetto. Sempre attenta, pronta a carpire informazioni in grado di poter essere riutilizzate per farci ridere, abile ad adeguarsi ai tempi.

E a proposito di cambiamenti, è stata sicuramente una Littizzetto molto più tecnologica quella che si è presentata giovedì sera al Circolo, che ha permesso attraverso foto e piccoli video di far seguire davvero a tutti questa breve serata. Infondo approdare nel mondo dei social, da Instagram, a Facebook, passando per Twitter e anche il suo blog Cicapui, è un modo per aprirsi ancora di più, per sintonizzarsi con il resto del pianeta, per farsi conoscere per come si è davvero, senza maschere o preconcetti. Molto di tutto questo è riunito nel suo libro, un concentrato di risata allo stato puro che descrive perfettamente la realtà in cui viviamo con l’ironia necessaria per sopravvivere anche alle cose peggiori.

Ottantatré monologhi, alcuni ripresi dalle puntate di Che tempo che fa, altri da quelli scritti per la Stampa e altri ancora inediti, in grado di farci ridere fino alle lacrime, ma anche commuovere, come quello su Amatrice. Perché la Littizzetto è così, le sue parole sono pesate, misurate e calibrate. In grado di trafiggerti, di farti riflettere su ciò che forse nemmeno hai mai davvero pensato. L’effetto finale? Si rimane incantati se si ha la fortuna di poterla ascoltare, o si divorano i suoi libri. Perché alla fine è la risata la miglior medicina per quasi tutti i mali e lei è il miglior medico in circolazione in grado di somministrarla

Maurizio Costanzo intervista la moglie Maria De Filippi e lei si commuove

ROMA. Ricordi, incontri, filmati, momenti di commozione: un’inedita Maria De Filippi si confessa nel salotto del marito Maurizio Costanzo ed è boom.
Sono stati 2 milioni 653 mila, pari al 22.21% di share, gli spettatori che hanno seguito ieri in seconda serata su Canale 5 L’Intervista, che ha visto per la prima volta faccia a faccia Costanzo e De Filippi.
Il programma ha raggiunto picchi di 2 milioni 982 mila spettatori (alle 23.57) e del 25.74% di share (alle 24.23).
Dal rapporto con i genitori al legame con il figlio Gabriele, dal matrimonio con Costanzo all’attesa del Festival di Sanremo, De Filippi si è messa a nudo, complici le domande affettuose di Costanzo che ha a sua volta rievocato alcuni momenti clou della sua carriera, dagli incontri con Montanelli e Malaparte all’attentato di via Fauro.

Gianni Morandi ritorna in televisione, ecco quando Il cantante ritorna sul piccolo schermo da attore dopo 18 anni d’assenza

La prossima primavera Mediaset ha in programma la messa in onda su Canale 5 di una nuova fiction che ha come protagonista il grande #Gianni Morandi, assente dai teleschermi nel ruolo d’attore da ben diciotto anni. La serie si chiama ‘L’isola di Pietro’, e il Morandi in questi giorni sta girando alcune scene nelle zone del viterbese, precisamente a Cinelli. La notizia delle riprese nella Tuscia è stata divulgata dallo stesso cantante grazie alla sua pagina ufficiale di Facebook, seguita da migliaia di fan. L’attore-cantante, infatti ha postato in questi giorni una foto in cui lo ritrae all’interno di un bar a Vetralla che beve un caffè.
Nella nuova fiction, Morandi interpreta il ruolo di un pediatra molto premuroso, la maggior parte delle riprese sono state girate in Sardegna, nelle provincie di Carbonia/Iglesias, mentre nella Ciociaria si stanno girando il resto delle scene. La serie è composta da sei puntate prodotta da Matilde Bernabei con la Lux Vide e la messa in onda, tranne imprevisti o cambiamenti di palinsesti da parte di Mediaset, è per aprile 2017. A far compagnia a Gianni Morandi sul set c’è un bellissimo esemplare di Golden retriever, che nella fiction sarà il suo amico fidato. Appena le fan sono venute a conoscenza delle riprese a Viterbo sono andate in fibrillazione, speranzose di stringere la mano e vedere da vicino l’artista di Monghidoro.

MICHELA MOTOC VI RACCONTO IL MIO MOMENTO PIÙ BELLO DELLA MIA VITA PROFESSIONALE

Il momento più bello della vita professionale di una ragazza quale può essere? Vi racconto il mio: “Ho avuto la meravigliosa opportunità di partecipare ad uno dei Concorsi più belli e più importanti a livello europeo, Miss Europe Continental del Patron Alberto Cerqua; ho partecipato e vinto diverse selezioni in Romania che mi hanno dato la possibilità di approdare in Italia, dove si è svolta la finalissima europea per il 2016 e dove ho vinto un titolo europeo Sponsor – Antonello Elisei & Sandro Delfrate Hair Style – E stato un concorso meraviglioso in un teatro stupendo (Gian Carlo Menotti di Spoleto) ed ho avuto l’occasione di incontrare delle persone bellissime e creare nuove amicizie
michela motoc Dall’ora la mia vita ha preso la strada più bella possibile ! Una sfilata bellissima a Roma (organizzata dall’attrice Maria Monsè) dove ho indossato il vestito di punta, un bellissimo abito da sposa; uno shooting fotografico per lo Sponsor dove ho avuto l’occasione di prestarmi per l’acconciatura più bella che mi sia capitata fino ad ora – (stile futuristico) ed indossare le creazioni dello stilista Massimo Fiordiponti; ho ricevuto riconoscimenti ovunque ed in particolare dal Sindaco della Città dove risiedo in Italia, Cavaion Veronese; sempre di più ricevo inviti dalle TV per presenziare in varie trasmissioni.
Questo meraviglioso concorso mi ha cambiato completamente vita !!!
miss europe continental

intervista alla Miss Europe Continental 2016 la Russa Anna Semenkova

CIAO ANNA ORMAI SONO 2 MESI CHE SEI LA NUOVA MISS COME PROCEDE ?
STO LAVORANDO TANTISSIMO SONO DUE MESI CHE NON MI FERMO HO GIÀ’ VISITATO UNA GRAN PARTE D’EUROPA E STO CONOSCENDO TANTE PERSONE , IERI HO SCATTATO TUTTA LA GIORNATA PER IL BRAND PRESIDENT FASHION PERCHÉ SARÒ LA NUOVA TESTIMONIAL 2017 .
CI TENGO A RINGRAZIARE IL SIGN SALVATORE MARTINO TITOLARE DEL AZIENDA CHE MI HA DATO QUESTA GRANDE OPPORTUNITÀ .
DSC_2219

president
QUALI SANO I TUOI PROGETTI PER IL FUTURO ?
PER IL MOMENTO NON POSSO FARE NESSUN PROGETTO PERCHÉ IL CONCORSO MI RUBA TANTO TEMPO DICIAMO CHE LA MIA VITA E DIVENTATA MOLTO MOVIMENTATA
anna semenkova
COME E STATO VINCERE MISS EUROPE CONTINENTAL LO CONSIGLIERESTI AD ALTRE RAGAZZE ?
ANCORA OGGI SE PENSO A QUEL MOMENTO MI EMOZIONO TANTISSIMO HO SEMPRE SOGNATO DI ENTRARE NEL MONDO DELLA MODA E DELLO SPETTACOLO AVEVO GIÀ PARTECIPATO AD ALTRI CONCORSI MA NESSUNO DI QUESTI SI AVVICINA LONTANAMENTE ALLA GRANDE MACCHINA ORGANIZZATIVA DI MISS EUROPE CONTINENTAL.
anna semenkova
NON E’SOLO UN CONCORSO MA UN VERO E PROPRIO SBOCCO LAVORATIVO MA SOPRATUTTO FORMATIVO , DURANTE LA FINALE EUROPEA ABBIAMO CONOSCIUTO TANTI MONUMENTI ITALIANI MA SOPRATUTTO HO CONOSCIUTO MOLTE PERSONE CHE LAVORANO NEL CAMPO DELLO SPETTACOLO , LO CONSIGLIO A TUTTE LE RAGAZZE

Giulia Michelini torna a teatro con “Due partite”, altra tappa in italia

Una bravissima attrice, non solo cinematografica ma anche e soprattutto teatrale. Giulia Michelini torna a teatro con un nuovo spettacolo di Cristina Comencini intitolato «Due partite». Cristina Comencini, grandissima regista, sceneggiatrice e scrittrice italiana, figlia di Luigi Comencini, è un’attenta interprete della condizione esistenziale delle donne, tanto da realizzare, uno spettacolo teatrale tutto al femminile.

Un cast d’eccezione
La commedia, che debuttò, già nel 2006, con Isabella Ferrari, Valeria Milillo, Margherita Buy, e Marina Massironi, oggi vede protagonista quattro altrettanto affermate attrici italiane, le quattro veraci romane Giulia Bevilacqua (37), Caterina Guzzanti (40), Giulia Michelini (31) e l’esilarante Paola Minaccioni (45). La regia è affidata a Paola Rota.
C_4_articolo_2019506_upiImagepp
La trama dello spettacolo
A distanza di 11 anni dall’esordio, Paola Rota ovviamente non cambia il contenuto dello spettacolo ma accentua la differenza tra le due generazioni: nel primo atto quattro amiche, adulte, passano il tempo a giocare a carte, nella stanza accanto le loro rispettive figlie giocano a fare le signore; nel secondo atto, invece, le quattro giovani ragazze diventano ormai donne e si incontrano nello stesso salotto, che decenni era frequentato dalla madri, e trascorrono le ore a parlare, emozionarsi, piangere e ridere. Al centro dei loro lunghi discorsi gli stessi identici problemi delle loro madri: problematiche femminili, maternità, lo scontro con il proprio uomo, il rapporto difficoltoso con le loro madri, ormai anziane, per acquisire la propria autonomia, ma queste “nuove” figlie sono più consapevoli, più impegnate, più scoraggiate, più vigorose, più esposte ad altri rischi.

Per tutta la durata dello spettacolo, che in media dura 1h40, si resta totalmente coinvolti in un passaggio generazionale, che sembra in un primo momento identico, ma che nasconde molte differenze.
giulia-michelini
Per il momento, dopo una serie di eventi passati con lo stesso spettacolo, le quattro bravissime attrici italiane saranno impegnate da martedì 24 a domenica 29 gennaio 2017 al Carignano, per la stagione del Teatro Stabile Torino, in Via Rossini (Torino). Sicuramente lo spettacolo sarà presentato in altri bei posti del nostro paese.

Carnevale Venezia 2017 con Melissa Satta

VENEZIA. Sarà un Carnevale delle Vanità quello che si aprirà l’11 febbraio a Venezia con il suggestivo corteo acqueo sul rio di Cannaregio per chiudersi Martedì Grasso 28 febbraio, con lo “Svolo del Leon”.
Sarà ‘Creatum – Vanity af-fair’, infatti, il titolo di quest’edizione della Festa, come annunciato nel corso della presentazione ufficiale a Ca’ Farsetti daldirettore artistico, Marco Maccapani: «Ripetiamo anche quest’anno – ha spiegato – il tema ‘Creatum’, anche se in ogni edizione avrà una evoluzione particolare. Quest’anno abbiamo puntato sulla vanità, pensando ad un Carnevale tra Venezia, vanità e bellezza, volendo celebrare la voglia di apparire delle persone che vengono qui da tutto il mondo per mettersi in mostra, ma anche la bellezza della città, attraverso gli artigiani, che rendono spettacolare e non finto il loro lavoro. Vogliamo insomma far tornare il salotto più bello d’Europa al suo splendore».
melissa-satta-MTV-EMAs-20151
Numerose le novità del programma, che continua sulla linea della massima diffusione della festa, sul territorio del centro storico, ma anche in terraferma e nell’area metropolitana. «Dovremmo essere riusciti – ha detto Maccapani – a rendere interessanti anche parti della città meno frequentate dai fruitori del Carnevale, anche se l’elemento essenziale resta la voglia di divertirsi e mascherarsi».
Il programma. Il calendario si aprirà, il primo week-end, con la due giorni della Festa veneziana, incentrata sull’acqua. Piazza San Marco vedrà invece il palcoscenico disegnato dallo scenografo del Teatro La Fenice, Massimo Checchetto, con sette botteghe artigiane e la novità dell’illuminazione dalle 17 alle 20, in cui la fascia dell’aperitivo sarà accompagnata da musica e dj set. Per i giovani e la notte il cuore del Carnevale si sposterà invece in Arsenale.
Melissa-Satta1
I due Voli dal Campanile. Protagonista del Volo dell’angelo sarà Claudia Marchiori, eletta Maria del Carnevale 2016 (evento che sarà riproposto il 18 febbraio), mentre il Volo dell’Aquila sarà effettuato dalla showgirl Melissa Satta, il 26 febbraio. «Come ho detto fin dall’inizio – ha aggiunto Maccapani – voglio portare la moda a
Venezia. Quest’anno il Carnevale cade in occasione delle settimane della moda a Milano e Parigi, per cui gli impegni degli stilisti sono orientati in quella direzione. Ma, grazie a Renzo Rosso, siamo riusciti a dare già un segno tangibile, perché Nicola Formichetti realizzerà un apposito abito per l’evento, all’interno della prima collaborazione tra un atelier e la Venezia dei costumi, che è solo all’inizio».
Saranno 150 gli eventi, di cui una cinquantina per bambini e ragazzi e una trentina culturali, con 300 artisti e gruppi coinvolti. Il budget, come ha confermato il presidente Piero Rosa Salva, è confermato a 1,5-1,6 milioni, «di cui circa 600.000 già acquisiti da partnership ed entrate commerciali».

CATANIA – Questa sera spettacolo pirotecnico e video-mapping “Sotto il cielo di Agata”

Tornerà di scena questa sera, sabato 28 gennaio 2017, lo spettacolo che lo scorso anno lasciò molti cittadini strabiliati. Nella splendida cornice di piazza Duomo, precisamente nella facciata del bellissimo Palazzo dei Chierici, sarà proiettato lo spettacolo di video-mapping dal nome “Sotto il cielo di Agata” del fotogiornalista Fabrizio Villa, dedicato alla Santa Patrona della città ai piedi dell’Etna.

Verranno proiettate immagini dall’alto, riprese grazie ad un elicottero che ha sorvolato i palazzi cittadini, che daranno modo ai catanesi di guardare le meraviglie della nostra città, quotidianamente sotto gli occhi di tutti, da un altro e inusuale punto di vista.

L’evento, inoltre, prevede uno spettacolo pirotecnico, corredato dalle immagini sopra citate e da alcuni video storici dell’istituto Luce, che andrà a chiudere la serata; infatti, secondo programma è prevista alle ore 20 l’accensione della lampada votiva dedicata a Sant’Agata, nella Corte di Palazzo degli Elefanti, e la consegna della Candelora d’oro, la più alta onorificenza cittadina che quest’anno è stata conferita a tutti i volontari che operano nel territorio etneo.

Notizie-Italia.it